Banca Finnat mette sul piatto 40 milioni per Cesare Ponti

A
A
A
Avatar di Diana Bin 10 Marzo 2015 | 09:15
Carige ha fatto sapere di aver selezionato quattro potenziali acquirenti per la seconda fase del processo di dismissione della controllata Cesare Ponti.

L’OFFERTA DI BANCA FINNAT Banca Finnat scende in campo per Cesare Ponti e mette sul piatto 40 milioni di euro per rilevare la private bank controllata da Banca Carige. E’ quanto riporta Milano Finanza. L’amministratore delegato di Banca Finnat, Arturo Nattino (nella foto), aveva già espresso in passato il proprio interesse per Banca Cesare Ponti (qui la notizia) vista la complementarietà dei due business, spiegando che l’obiettivo di una simile operazione sarebbe quello di rafforzarsi nel risparmio gestito.

IL PROCESSO DI CESSIONE Banca Carige ha messo in vendita l’istituto specializzato nel private banking per ridurre la carenza di capitale emersa dall’esame Bce e limitare quindi l’importo dell’aumento di capitale. In occasione della presentazione dei dati complementari di bilancio, l’istituto genovese aveva fatto sapere di aver selezionato quattro potenziali acquirenti per la seconda fase del processo di cessione, finalizzata alla presentazione di offerte vincolanti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Carige, al via l’aumento di capitale da 700 milioni. Ma c’è il rischio delisting

Carige, via libera all’aumento di capitale. “Ma è a rischio la continuità aziendale”

Carige, famiglia Malacalza all’angolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X