Veneto Banca, il presidente Favotto apre a un aumento della cedola

A
A
A
Avatar di Diana Bin 7 Aprile 2015 | 09:52
All’indomani della presentazione del nuovo piano industriale, il presidente Francesco Favotto ha scritto una lettera agli azionisti per rassicurarli sul futuro dell’istituto.

LA LETTERA DEL PRESIDENTE FAVOTTO – Aumento della cedola in vista per Veneto Banca. All’indomani della presentazione del nuovo piano industriale (qui la notizia), il presidente Francesco Favotto ha scritto una lettera agli azionisti per rassicurarli sul futuro dell’istituto veneto, alle prese con l’imminente trasformazione in spa e con un’eventuale fusione. “È un periodo impegnativo: siamo infatti coinvolti in un ambizioso percorso di rafforzamento patrimoniale e strutturale”, ha scritto Favotto secondo quanto riporta MF.

POLITICA DEL RIGORE – Alla prossima assemblea dei soci, convocata per il prossimo 18 aprile, l’istituto dovrà approvare il bilancio 2014 e varare alcune modifiche statutarie. “Veneto Banca si presenta all’assemblea dimostrando di aver scelto la via del coraggio, del rigore e della responsabilità”, scrive ancora il presidente, facendo riferimento in particolare alla politica degli accantonamenti che, nel 2014, si sono attestati a quasi 780 milioni di euro anche per effetto di una svalutazione del 65% degli avviamenti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Truffa clienti di Veneto Banca. Danni per 107 milioni

Banche fallite, risarcimenti anche per i soci (ma solo in certe condizioni)

Veneto Banca: oggi l’udienza preliminare, risparmiatori parte civile

NEWSLETTER
Iscriviti
X