Promotori, come usare Instagram per il proprio business

A
A
A
Daniel Settembre di Daniel Settembre 9 Aprile 2015 | 09:30
È il social meno conosciuto ma è pieno di potenzialità per i professionisti. Lo strumento ideale per migliorare l’immagine aziendale

IL SOCIAL DELLE FOTO – Tra i vari social network in circolazione, non è sicuramente il più famoso. Eppure, dopo l’acquisizione da parte di Facebook, ha subito un vero e proprio boom, raggiungendo più di 300 milioni di utenti e superando così anche Twitter. Stiamo parlando di Instagram, l’applicazione gratuita che permette agli utenti di scattare foto, applicare filtri, e poi condividerle sugli altri numerosi servizi di social network. Secondo Citigroup, Instagram oggi vale addirittura 35 miliardi di dollari. Ma in cosa e come può servire in ambito lavorativo?

LE POTENZIALITA’ – Il principale fattore attrattivo per le aziende è che Instagram è un’applicazione mobile. E non c’è bisogno di sottolineare come lo smartphone sia ormai uno dei mezzi più utilizzati per navigare in Internet, trovare notizie e cercare informazioni. Una recente ricerca statunitense rileva infatti che addirittura il 91% degli americani possiede un telefono cellulare e il 50% di questi scarica applicazioni come Instagram. In secondo luogo, Instagram consente agli utenti di condividere le foto non solo con la rete diretta dell’app, ma anche, come abbiamo detto, contemporaneamente sia su Twitter che Facebook. Insomma, potenzialmente le foto possono raggiungere la totalità dei contatti sui vari social media.

L’USO PER I PROMOTORI – Ma come possono sfruttare tutto questo le reti di promozione finanziaria? In realtà, il terreno è ancora abbastanza inesplorato, ma l’app potrebbe essere lo strumento ideale per migliorare l’immagine del brand di un’azienda tramite foto di qualità, arricchendole con filtri e rendendole in questo modo più coinvolgenti. E si sa che l’immagine conta più di mille parole. È possibile, per esempio, promuovere un evento, un incontro, una propria gamma di prodotti ottenendo il massimo delle visualizzazioni grazie al sistema degli hashtag.

L’IMMAGINE DELL’AZIENDA – Insomma, può sembrare un semplice sito di condivisione di foto, ma molte società possono utilizzare Instagram a proprio vantaggio e beneficio. Considerando, inoltre, che oltre il 90% degli utenti di Instagram ha meno di 35 anni – ma anche le generazioni più anziane si stanno avvicinando a questa piattaforma – può essere un buon modo per intercettare la fascia più giovane della clientela. Per concludere, se il vostro obiettivo è quello di acquisire la consapevolezza del marchio, Instagram è un luogo ideale. Se il vostro obiettivo principale è, invece, quello di indirizzare il traffico verso il vostro sito web, altre piattaforme social possono essere più efficaci.

L’ESEMPIO – Nel panorama italiano, c’è da registrare la presenza dell’account di FinecoBank che sfrutta Instagram per il proprio business. La banca multicanale del gruppo UniCredit condivide infatti foto di eventi e pubblicità alle proprie app e ai propri prodotti. Il tutto per migliorare e accrescere la popolarità del proprio marchio.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, ora Bluerating è anche su Instagram

Consulenti, la tv di Instagram è un’occasione

NEWSLETTER
Iscriviti
X