Intesa Sanpaolo: nuova filiale a Istanbul per il corporate

A
A
A
di Maria Paulucci 16 Aprile 2015 | 09:45
Micciché: “l’apertura della filiale di Istanbul rappresenta un ritorno a lungo atteso in un mercato che per noi è sempre stato fondamentale”.

NUOVA FILIALE DI ISTANBULIntesa Sanpaolo avvia le attività della nuova filiale di Istanbul, un’ulteriore tappa che conferma l’impegno del gruppo nel supportare le imprese che intendono espandere la loro presenza nel mercato turco e nel sostenere la crescita degli scambi e delle attività finanziarie tra Turchia e Italia. Intesa Sanpaolo, come si apprende da una nota, è stata finora presente in Turchia attraverso l’ufficio di rappresentanza di Istanbul e con l’apertura della nuova sede è oggi l’unico gruppo bancario italiano con una propria filiale corporate direttamente operativa nel Paese. In tal modo si rafforza ulteriormente la presenza al livello operativo del gruppo sui mercati internazionali che, grazie alla rete internazionale della divisione Cib, opera in tutto il mondo attraverso le quattro filiali hub di Londra, New York, Hong Kong, e Dubai alle quali fanno riferimento filiali operative, uffici di rappresentanza e banche specializzate in 29 Paesi.

L’ESPERIENZA IN TURCHIA – La presenza di Intesa Sanpaolo nel Paese risale al 1907 quando la Banca Commerciale Italiana – successivamente acquisita dal gruppo – aprì la Società Commerciale d’Oriente (Comor), che guidò tutte le attività in Medioriente, le più importanti delle quali situate proprio a Istanbul. La nuova filiale di Istanbul fa parte della divisione Corporate & Investment Banking e opera come una “full branch” in stretta sinergia con il network internazionale e le strutture italiane del gruppo, con l’obiettivo di fornire ai clienti turchi, italiani ed esteri le soluzioni personalizzate più adatte alle loro esigenze finanziarie. Attraverso team dedicati, la filiale sarà in grado di fornire un’ampia gamma di servizi: corporate banking, servizi per le esportazioni, pagamenti locali e internazionali, prodotti di tesoreria. L’obiettivo è di disegnare prodotti tailor made per le necessità dei clienti a breve e medio termine. In aggiunta la filiale opera in stretta collaborazione con Banca Imi – la banca d’investimento del gruppo – per l’offerta di prodotti nell’ambito di finanza strutturata, project and acquisition financing, m&a advisory, capital markets, così come per la fornitura di assistenza e servizi per transazioni cross border e financial risk management.

“UN RITORNO A LUNGO ATTESO”
– “Per Intesa Sanpaolo la filiale di Istanbul rappresenta un ritorno a lungo atteso in un mercato che per noi è sempre stato fondamentale”, ha dichiarato Gaetano Miccichè, direttore generale della divisione corporate & investment banking di Intesa Sanpaolo. “La nostra nuova branch permetterà a Intesa Sanpaolo di accrescere le capacità di operare come partner globale in termini di servizi bancari e finanziari, di assistenza e advisory alle imprese per accompagnarle nella loro espansione e nell’ingresso nel mercato turco”, ha proseguito. “Siamo convinti dell’importanza di essere presenti in un’area che può avere un ruolo di ‘hub’ per l’intera regione, considerata la sua vicinanza all’Europa, al Medio Oriente e all’Asia Centrale. Questa filiale sarà in grado di trarre vantaggio dalle sinergie con le nostre strutture in Italia e all’estero e, al tempo stesso, arricchirà il nostro know how, per sviluppare nuovi servizi personalizzati alle nostre aziende clienti italiane, turche e internazionali”, ha aggiunto Micciché.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: da Intesa SanPaolo una nuova obbligazione “Tasso Fisso” in dollari

Banche, Messina è il miglior ceo

Banche: Intesa prima in Europa per diversità e inclusione

NEWSLETTER
Iscriviti
X