Alessandro Messina nuovo d.g. di Banca Popolare Etica

A
A
A
di Gianluca Baldini 13 Maggio 2015 | 07:03
Dopo le dimissioni di Mario Crosta nel mese di dicembre, Messina assume il ruolo di direttore generale della banca.

CINQUE MESI PER DECIDERE UN NUOVO D.G. – Dopo le dimissioni dello scorso dicembre dell’ex d.g. Mario Crosta (qui la notizia), in Banca Popolare Etica arriva come nuovo direttore generale Alessandro Messina (nella foto, la persona a sinistra). A rivelarlo a BLUERATING è una fonte vicina al gruppo.

IL CURRICULUM DI MESSINAMessina è nato a Roma nel 1969. Si è laureato in Economia aziendale all’Università La Sapienza di Roma e si è specializzato in Finanza alla Luiss Scuola di Management. È stato responsabile delle relazioni con le imprese e dei progetti speciali per la Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali (Federcasse). È co-fondatore di The Hub Roma, nel cui consiglio di amministrazione è entrato nel maggio 2013. Siede inoltre nel consiglio di amministrazione di Caes Italia, consorzio assicurativo etico-solidale. In precedenza ha avuto i seguenti ruoli: responsabile del settore crediti presso l’Abi, dirigente generale responsabile del controllo strategico presso il ministero della Solidarietà sociale, Dirigente responsabile del programma di promozione delle piccole imprese nelle periferie presso il Comune di Roma, direttore dell’associazione di promozione sociale Lunaria e coordinatore della campagna Sbilanciamoci!, presidente dell’Associazione finanza etica, ricercatore presso il dipartimento di contabilità nazionale dell’Istat e ricercatore presso il dipartimento di Economia pubblica dell’Università La Sapienza di Roma. È stato componente del consiglio di amministrazione della cooperativa AltrEconomia, che edita l’omonima rivista e co-fondatore della società di consulenza per l’economia solidale Obi-One.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etica sgr, strategie di engagement

Standard Ethics declassa Outlook Italia a “Negativo”

Etica, un comparto per ripensare il clima

NEWSLETTER
Iscriviti
X