Al via la nuova Prestitalia di Cesare Colombi

A
A
A
di Marco Muffato 25 Giugno 2015 | 09:41
Svelati i progetti di crescita della società specializzata nella cessione del quinto del gruppo Ubi. All’ex d.g. di Ubi Banca Private Investment il compito di realizzare e gestire il nuovo modello distributivo basato su agenti e sinergie con le filiali bancarie.

IL PIANO DI POTENZIAMENTO – Nuovo management, integrazione commerciale con le filiali bancarie, evoluzione della struttura operativa: questi i punti cardine del piano di potenziamento di Prestitalia sostenuto dalla capogruppo Ubi Banca. Il progetto condurrà la società specializzata nei finanziamenti basati sulla cessione del quinto dello stipendio o della pensione a raggiungere entro il 2017 erogazioni annue più che raddoppiate rispetto ai 165 milioni di euro circa del 2014.

LA NUOVA SFIDA DI COLOMBI
– La realizzazione del progetto é stata affidata al neo direttore generale di Prestitalia Cesare Colombi (nella foto), già a capo della rete di Ubi Banca Private Investment dove ricopriva la medesima carica. Il gruppo Ubi ha puntato su Colombi considerandolo, per la sua storia professionale, il manager più adatto a guidare l’evoluzione del modello distributivo di Prestitalia, basata sulla valorizzazione degli agenti e sullo sviluppo delle sinergie con le filiali bancarie.

AGENTI E INTEGRAZIONE CON LE FILIALI
– Gli agenti tradizionali diventeranno 35 dagli attuali 23 entro il 2015, operando attraverso 57 punti operativi presenti nella maggior parte delle regioni italiane e presidiando le provincie oggi meno servite. Le filiali bancarie del gruppo Ubi saranno supportate da nuovi specialisti dedicati al credito al consumo: si tratta di una rete di agenti monomandatari, che per dicembre sarà costituita da 40 professionisti, ciascuno dei quali supporterà 12-15 filiali della propria zona di competenza. A questi si aggiungeranno, con analoghe funzioni, dipendenti bancari selezionati e specializzati nella cessione del quinto con il compito di promuovere l’offerta del prodotto alla clientela e gestire il processo di vendita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ubi Banca torna in positivo la raccolta netta

Ubi Banca, migliora la raccolta netta

Ubi Banca, la raccolta netta scende

NEWSLETTER
Iscriviti
X