Banche, Profumo: in 10 anni metà filiali in meno

A
A
A
di Daniel Settembre 24 Luglio 2015 | 07:44
La rivoluzione del settore bancario, spiega Alessandro Profumo, passerà per un ripensamento degli sportelli attuali.

SPORTELLI BANCARI – “Le banche tra 10 anni saranno radicalmente diverse da quello che sono oggi: avranno meno della metà degli sportelli attuali”. Lo ha detto il presidente di Mps e responsabile delle relazioni sindacali di Abi, Alessandro Profumo, in occasione di un workshop organizzato dalla Fisac-Cgil sul tema dei salari. “Una banca medio-piccola”, ha poi aggiunto Profumo, “dovrà esternalizzare molto per restare viva. I sindacati dovrebbero occuparsi di questo. A un lavoratore che ha 60 anni può anche non interessare, ma per un 35enne è importante”.

STOCK DI SOFFERENZE – Per quanto riguarda le recenti misure del governo in tema di deducibilità delle perdite e diritto fallimentare, secondo Profumo, possono dare un reale sostegno al settore. “Aiutare a gestire l’attuale stock di sofferenze non può che essere un elemento positivo per l’economia del Paese”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Leonardo sale in borsa dopo annuncio commessa Usa

Anche a Piazza Affari è tempo di “allerta meteo”

Equita group prepara lo sbarco sull’Aim Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X