Aria di utile per i conti di Marzotto sim

A
A
A
Avatar di Diana Bin 28 Luglio 2015 | 09:46
La sim presieduta da Roberto Angeloni e guidata dal consigliere e direttore generale Antonio Chiarello ha archiviato lo scorso esercizio con un risultato netto di 183.403 euro, di cui 9.170 euro sono stati destinati a riserva legale e i restanti 174.233 euro a riduzione delle perdite.

UTILE NETTO IN CRESCITA – Marzotto sim torna a respirare. Dopo un 2013 concluso con un “leggero utile” di 8.088 euro (qui la notizia), la sim presieduta da Roberto Angeloni e guidata dal consigliere e d.g. Antonio Chiarello (nella foto, qui la notizia della sua nomina) ha archiviato lo scorso esercizio con un risultato netto positivo per 183.403 euro, di cui 9.170 euro sono stati destinati a riserva legale e i restanti 174.233 euro a riduzione delle perdite.

GLI ALTRI NUMERI DEL CONTO ECONOMICO – Nel dettaglio, come si legge nel bilancio d’esercizio approvato dal cda lo scorso 27 marzo 2015, il risultato netto dell’attività di negoziazione si è attestato lo scorso anno a 2,76 milioni di euro, a cui si sommano i 35.844 euro di utile derivante da cessione di attività finanziarie. Le commissioni attive sono state pari a 1,45 milioni di euro e quelle passive a -970.250 euro, mentre gli interessi si sono attestati a 71.599 euro: ne risulta un margine di intermediazione di 3,35 milioni di euro. Le spese amministrative sono ammontate nel corso dell’anno a 3,22 milioni di euro e le rettifiche nette su attività materiali e immateriali a 49.812 euro. Sommando 15mila euro di accantonamenti netti e 95.811 euro di altri proventi di gestione si arriva al risultato della gestione operativa, che coincide con il risultato netto, di 183.403 euro. Al 31 dicembre 2014 la società contava su un patrimonio netto di 9,45 milioni di euro.

IL COMMENTO DI CHIARELLO – “L’aumento dell’utile rispetto all’anno precedente è la dimostrazione della validità del percorso di rilancio e consolidamento intrapreso dalla società”, ha detto Antonio Chiarello, interpellato da BLUERATING. “Questo percorso trova la sua sintesi nel piano strategico approvato nei primi mesi del 2015 che  prevede, nei prossimi anni, obiettivi molto sfidanti per Marzotto Sim. In particolare, puntiamo sui servizi di advisory e asset management rivolti agli investitori con profilo di rischio medio e medio-basso interessati ad uno stile di gestione di tipo absolute return e ad operatori istituzionali che operano in un contesto di stretta e specifica regolamentazione”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Btp Italia e BTP€i: ottimizzazione del rendimento e gestione del rischio Italia

Btp, Bund e i reinvestimenti della Bce

Concessioni e instabilità politica, quanto rischiano le utilities italiane?

NEWSLETTER
Iscriviti
X