Citigroup patteggia con la Sec per 180 milioni di dollari

A
A
A
Daniel Settembre di Daniel Settembre 18 Agosto 2015 | 07:10
E intanto il Dipartimento di Giustizia apre un fascicolo sulle attività in Messico e sui controlli interni anti-riciclaggio.

I DUE FONDI HEDGE – Secondo quanto riporta Il Sole 24 Ore, due controllate di Citigroup Citigroup Global Markets e Citigroup Alternative Investments – hanno versato 180 milioni di dollari alla Sec per archiviare l’accusa di aver ingannato e truffato gli investitori sulla sicurezza di due fondi poi falliti. Le due società avrebbero “effettuato dichiarazioni false e ingannevoli” sui due fondi, battezzati ASTA/MAT e Falcon, in seguito “crollati e travolti durante la crisi finanziaria”. I fondi avevano rastrellato circa 3 miliardi di dollari da 4mila investitori. Le controllate, spiega ancora la Sec, “non hanno reso noti i rischi reali dei fondi”, assicurando che si trattava di “investimenti sicuri, a basso rischio e simili ad una alternativa alle obbligazioni”.

L’INCHIESTE IN MESSICO – E intanto l’istituto americano deve fare anche i conti con un ampliamento dell’inchiesta aperta dal Dipartimento della Giustizia sulle sue attività in Messico e sui suoi controlli interni anti-riciclaggio. Le indagini stanno esaminando i rapporti con uno dei più influenti miliardari del Paese centroamericano, Carlos Hank Rhon.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Dollaro: per Citigroup scenderà del 20% nel 2021

Jane Fraser, prima donna a guidare un colosso bancario a Wall Street

Polonia, la Cina d’Europa

NEWSLETTER
Iscriviti
X