Fondo Strategico Italiano, Fabio Gallia è vice‐presidente

A
A
A
di Diana Bin 11 Settembre 2015 | 07:21
A seguito della nomina, cda risulta composto da Claudio Costamagna, presidente, Fabio Gallia, vice presidente, Maurizio Tamagnini, amministratore delegato, e dai consiglieri Giuseppe Bono, Rosalba Casiraghi e Elena Zambon.

FABIO GALLIA – L’Assemblea del Fondo Strategico Italiano ha nominato Fabio Gallia (nella foto) vice‐presidente della società controllata dalla Cassa Depositi e Prestiti. A seguito della nomina, il consiglio di amministrazione di Fsi risulta composto da Claudio Costamagna, presidente, Fabio Gallia, vice presidente, Maurizio Tamagnini, amministratore delegato, e dai consiglieri Giuseppe Bono, Rosalba Casiraghi e Elena Zambon. Fabio Gallia, classe 1963, è già amministratore delegato e direttore generale di Cassa Depositi e Prestiti oltre che membro della giunta di Assonime (Associazione fra le società italiane per azioni), dei consigli di amministrazione di Coesia e Ariston Thermo SpA, del comitato di presidenza dell’Associazione Civita e della Fondazione Telethon. Prima di entrare in Cdp è stato direttore generale e amministratore delegato di Bnl (gruppo Bnp Paribas), dove era entrato nel 2007.

UNA LUNGA CARRIERA
– Ha iniziato la sua carriera nel 1988 presso la società di consulenza Accenture e, successivamente, ha lavorato dal 1990 al 2002 nel gruppo ErselGiubergia (Ersel), società di investment e private banking di cui nel 1996 è stato nominato direttore investimenti. In virtù di questi incarichi è stato membro del comitato direttivo di Assogestioni. Lasciato il gruppo Ersel-Giubergia, per i successivi cinque anni è stato un dirigente del gruppo Capitalia. Nell’agosto 2005 è diventato amministratore delegato di Banca di Roma.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Missoni, Fsi entra nel capitale con il 41,2%

NEWSLETTER
Iscriviti
X