Ischia, Intesa e UniCredit in campo per le vittime del terremoto

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 23 Agosto 2017 | 09:14
Ca’ de Sass stanzia 25 milioni di euro, piazza Gae Aulenti annuncia una moratoria ai mutui e prestiti a tassi agevolati.

L’INIZIATIVA – Le due più grandi banche italiane, UniCredit e Intesa Sanpaolo, si mobilitano in favore delle vittime del terremoto che ha colpito l’altroieri l’isola di Ischia, causando due morti, 52 feriti e ingenti danni alle abitazioni. Secondo quanto rivela MF, Intesa Sanpaolo e Banco di Napoli hanno stanziato un plafond da 25 milioni di euro per finanziare il ripristino delle strutture lesionate dal sisma. Il gruppo UniCredit ha invece disposto una moratoria di 12 mesi per i mutui sottoscritti dalle imprese operanti nell’area colpita e dai privati residenti nei comuni interessati dai danni; inoltre, il gruppo ha messo a disposizione di privati e imprese dell’area prestiti con tassi agevolati.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Intesa Sanpaolo, 32 nuovi certificati Premium Cash Collect

Banche, tutto da rifare: con il Covid bruciati 10 miliardi di ricavi

Intesa Sanpaolo, doppia emissione obbligazionaria in valuta estera

NEWSLETTER
Iscriviti
X