Morgan Stanley pensa allo sviluppo di un suo robo advisor

A
A
A
di Daniel Settembre 22 Ottobre 2015 | 12:39
Una piattaforma digitale che, secondo il presidente della divisione wealth management, Gregory Fleming, attirerà una fascia di clientela più giovane.

ROBO ADVISOR INTERNO – Anche Morgan Stanley guarda con interesse al mondo dei robo advisor. Secondo quanto riporta il sito InvestmentNews, durante una conferenza stampa, il presidente della divisione wealth management dell’istituto, Gregory Fleming, ha accennato a una futura offerta digitale per attirare verso i propri servizi finanziari la fascia più giovane della clientela.

INTERCETTARE LA CLIENTELA – Sempre secondo Fleming i cosiddetti robo advisor stanno rivoluzionando l’intero settore del risparmio gestito, creando un nuovo modo di interfacciarsi con il cliente, ma senza fornire un’advisory efficace. Una piattaforma digitale offre ai player del settore di offrire servizi differenziati con commissioni a più livelli: è un buon modo per i clienti di iniziare la pianificazione dei propri investimenti e permette ai consulenti finanziari di intercettare gli stessi a lungo termine. La speranza, insomma, di Morgan Stanley, che intende sviluppare una propria offerta digitale internamente, è che alla fine il cliente avrà bisogno di una gestione dei risparmi più complessa e dovrà quindi richiedere il servizio completo che comprende anche la consulenza finanziaria “fisica”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptovalute, Morgan Stanley forma un team di ricerca

Top 10 Bluerating: Morgan Stanley IM domina l’immobiliare

Morgan Stanley, battute le aspettative trimestrali

NEWSLETTER
Iscriviti
X