Mediolanum, Massimo Doris: “ottobre fiacco, ma la raccolta 2015 sarà superiore all’anno scorso”

A
A
A
di Daniel Settembre 28 Ottobre 2015 | 12:24
L’a.d. di Banca Mediolanum è fiducioso per quest’anno nonostante i dati di ottobre non siano “entusiasmanti”.

BUONA LA RACCOLTA 2015 – “Per quanto riguarda la raccolta ottobre non è stato un mese entusiasmante come avrei voluto. Ma ritengo che riaccelereremo e chiuderemo il 2015 molto bene”. Lo ha detto Massimo Doris, a.d. di Banca Mediolanum a margine del convegno “Annual assicurazioni” organizzato dal Sole 24 Ore. Doris ha quindi confermato le previsioni per il 2015 “che sarà superiore all’anno scorso”. Sulla trimestrale, invece, che verrà annunciata nei prossimi giorni ha dichiarato: “Sarà sicuramente buona: la raccolta è stata importante, le masse sono cresciute e non ci sono stati imprevisti”.

FISCO IRLANDAMediolanum conta, inoltre, in un pronunciamento nell’ambito dell’arbitrato internazionale fra Italia e Irlanda relativo alla transfer pricing policy del gruppo verso il nostro Paese entro la chiusura del bilancio 2015, auspicabilmente anche entro fine anno. “Contiamo di chiudere entro la fine dell’esercizio 2015 la posizione in Irlanda con il Fisco”, ha spiegato ancora Doris. “Spero a breve di dare novità”. Doris ha infine confermato i tempi della fusione inversa di Banca Mediolanum in Mediolanum entro fine anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum, un nuovo debutto in Borsa

Banca Mediolanum, Standard Ethics migliora l’outlook e conferma il rating

Banca Mediolanum: la raccolta supera i 6,4 mld da inizio anno

NEWSLETTER
Iscriviti
X