Banco di Desio e della Brianza, utile in calo nel terzo trimestre

A
A
A
di Chiara Merico 11 Novembre 2015 | 09:46
Il risultato netto consolidato si attesta a 25,5 milioni di euro, contro i 45,6 milioni del terzo trimestre dell’esercizio precedente.

UTILE IN CALO Utile in calo nel terzo trimestre 2015 per Banco di Desio e della Brianza: il risultato netto consolidato si attesta a 25,5 milioni di euro, contro i 45,6 milioni del terzo trimestre dell’esercizio precedente, che però aveva beneficiato del forte contributo netto del risultato finanziario a seguito della vendita di strumenti finanziari inseriti nel portafoglio AFS – Available For Sale e per 8,4 milioni di euro della dismissione da parte della capogruppo di tutti gli strumenti finanziari inseriti nel portafoglio HTM – Held To Maturity, nonché del provento di 9,6 milioni rilevato a seguito delle attività acquisite e passività assunte della controllata Banca Popolare di Spoleto S.p.A. ai rispettivi fair value (metodo dell’acquisizione).

CALA ANCHE LA RACCOLTA COMPLESSIVA – In calo rispetto alla chiusura dell’esercizio 2014 anche la raccolta complessiva, che ammonta a 18,6 miliardi di euro (-1,8% su dicembre 2014), con quella diretta pari a 10,2 miliardi (-0,6%). La raccolta diretta alla fine del terzo trimestre ammonta a circa 10,2 miliardi di euro ed evidenzia un decremento di circa 0,1 miliardi di euro che riviene dalla riduzione del saldo relativo ai titoli in circolazione e alle passività finanziarie valutate al fair value di circa 0,7 milioni di euro (-23,5%) e dall’incremento della voce debiti verso clientela di circa 0,6 miliardi di euro (+8%). La raccolta indiretta, pari a 12,1 miliardi di euro, ha complessivamente evidenziato un decremento di circa 0,5 miliardi di euro, pari al 3,9% del saldo di fine esercizio precedente. La raccolta riferibile alla clientela ordinaria è risultata di 8,4 miliardi di euro, con una riduzione di circa 0,3 miliardi di euro, pari al 3,1%, attribuibile all’andamento del comparto del risparmio amministrato (-8,7%) in parte rettificato dalla crescita di quello del risparmio gestito (+2,5%), mentre la raccolta da clientela istituzionale, pari a circa 3,6 miliardi di euro, ha evidenziato nel periodo una contrazione di circa 0,2 milioni di euro, corrispondente al 5,6% del consuntivo di fine esercizio precedente.

SI RAFFORZA LA SITUAZIONE PATRIMONIALE – I proventi operativi sono cresciuti a 354,2 milioni rispetto ai 302,5 milioni di un anno prima; il margine di interesse è cresciuto a 202,2 milioni (+40,1 milioni), mentre le commissioni a 118,5 milioni (+29,5 milioni). In ulteriore rafforzamento la situazione patrimoniale rispetto a dicembre 2014, con un patrimonio netto di 865,5 milionidi euro, un CET1 + AT1 di 862,6 milioni + T2 196 milioni, un Common Equity Tier1 al 10,6%, un Tier1 al 10,8% ed un Total capital ratio al 13,2%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banco Desio, consulenti al via

Consulenti, Banco di Desio ci prova

Banco di Desio e della Brianza, utile in calo nel 2015

NEWSLETTER
Iscriviti
X