Polizze, ai cf piace la multiramo

A
A
A
di Andrea Telara 28 Agosto 2017 | 09:54
Un’analisi del settimanale Milano Finanza evidenzia come le reti dei consulenti finanziari collochino sempre più prodotti ibridi, frutto della combinazione tra Ramo I e unit linked. Merito dei vantaggi fiscali e della loro flessibilità.

Un totale di circa 2,9 miliardi di euro. A tanto ammonta la raccolta realizzata dai consulenti finanziari italiani nella prima metà del 2017 con le polizze multi-ramo, prodotti assicurativi che combinano assieme le caratteristiche di due strumenti diversi: le polizze del Ramo I (cioè le Gestioni Separate a capitale garantito) e le unit e index linked che investono sui marcati finanziari. A metterlo in evidenza è un’analisi pubblicata sull’ultimo numero del settimanale Milano Finanza che sottolinea un dato: oltre la metà dei flussi di denaro investiti nelle polizze assicurative dai clienti dei cf italiani si è indirizzata proprio sulle multi-ramo, soprattutto per la loro flessibilità e per il beneficio fiscale di cui godono. Tali prodotti, infatti, consentono di posizionare una parte consistente del patrimonio del cliente sulle Gestioni Separate che garantiscono la piena restituzione del capitale e godono di una tassazione ridotta di appena 12,5% sui rendimenti ottenuti. L’altra quota del patrimonio viene invece destinata alle polizze unit linked che hanno delle performance legate a dei fondi di investimento e consentono dunque di beneficiare degli eventuali rialzi dei mercati finanziari

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, in partenza corso di preparazione alla prova OCF

Consulenti, niente contratti a mezzo servizio

Last call, corso di preparazione all’esame per consulenti finanziari

NEWSLETTER
Iscriviti
X