Popolare Emilia guarda alla Valtellina

A
A
A
di Chiara Merico 5 Gennaio 2016 | 08:54
Per gli analisti una fusione potrebbe creare valore sia per gli azionisti che per la clientela.

L’IPOTESI – Un grande polo lombardo-emiliano delle banche popolari: è quello che nascerebbe, secondo quanto riferisce MF-Milano Finanza, dalla fusione di Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Credito Valtellinese e Banca Popolare di Sondrio. Al momento si tratta solo di un’ipotesi, come precisa il quotidiano finanziario, ma se dovesse realizzarsi porterebbe a ottime sinergie di costi e ricavi, mentre le sovrapposizioni in termini di sportelli e affidamenti sarebbero assai ridotte. Per gli analisti una fusione potrebbe creare valore sia per gli azionisti che per la clientela.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X