Crac banche, i salvataggi costano 700 milioni

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 14 Gennaio 2016 | 07:32
Coinvolte le prime dieci banche italiane: il calcolo è stato effettuato dagli analisti di Mediobanca Securities.

 IL COSTO DEI SALVATAGGI – Il salvataggio di Banca Etruria, Banca Marche, CariChieti e CariFerrara costerà 700 milioni di euro alle prime dieci banche italiane: il calcolo è stato effettuato dagli analisti di Mediobanca Securities. Secondo quanto riferisce MF-Milano Finanza, la cifra si tradurrà in un aggravio straordinario post-tasse nel quarto trimestre 2015. Le principali dieci banche italiane avrebbero dovuto versare al Fondo di risoluzione un contributo ordinario di 340 miliadi, ma il salvataggio dei quattro istituti in dissesto ha richiesto un versamento straordinario di appunto 700 milioni. I costi aggiuntivi saranno compensati dalle plusvalenze da cessioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Crac banche, per i rimborsi si deve attendere

Fmi, pronti 2 miliardi di dollari per l’Islanda

NEWSLETTER
Iscriviti
X