Bad bank, arriva la proposta del governo a Bruxelles

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 15 Gennaio 2016 | 08:49
Secondo il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan si tratta di “una proposta leggera ma efficace”.

LA PROPOSTA – Il governo italiano ha presentato alla Commissione europea la proposta sulla ‘bad bank‘: si tratta, ha spiegato il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, di “una proposta a cui lavoriamo da tempo, che completa strumenti che già abbiamo sul terreno come le nuove procedure concorsuali, sarà leggera ma efficace” e “il meccanismo della garanzia pubblica potrà essere parte della proposta”: Padoan, che ha spiegato di avere scambi continui con la commissaria alla concorrenza Vestager, ha auspicato che i tempi siano “rapidi”. La commissaria Vestager è competente per quanto riguarda il giudizio che la commissione dovrà dare sulle soluzioni prospettate per i crediti deteriorati, inclusa l’eventuale creazione di una “bad bank“. Uno dei temi caldi del negoziato è il prezzo dei crediti bancari deteriorati; Padoan ha detto di non sapere fornire indicazioni dal momento che “il prezzo sarà determinato quando ci sarà uno scambio fra domanda e offerta, solo allora potremmo saperlo. In questo momento non posso dire altro, si tratta di scegliere un meccanismo che faciliti gli scambi”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Unipol sugli scudi dopo annuncio creazione bad bank

L’Eba propone una bad bank europea

Bad bank, sì all’accordo con la Ue

NEWSLETTER
Iscriviti
X