Consultinvest investe su “Se mi lasci non vale”

A
A
A
di Chiara Merico 19 Gennaio 2016 | 07:28
Il gruppo finanziario modenese, attraverso un’operazione di tax credit esterno, ha partecipato alla produzione del film diretto da Vincenzo Salemme.

L’INVESTIMENTO Consultinvest, il gruppo modenese che gestisce e distribuisce prodotti e servizi finanziari, guidato dal suo fondatore e amministratore delegato Maurizio Vitolo, ha deciso di investire una parte degli utili della attività core nella produzione di film italiani. Il gruppo finanziario modenese, attraverso un’operazione di tax credit esterno, ha partecipato alla produzione del Film “Se mi lasci non vale” diretto da Vincenzo Salemme che ne è anche protagonista insieme a Carlo Buccirosso, Paolo Calabresi, Serena Autieri, Tosca D’Aquino e Carlo Giuffre. Il film è stato prodotto da Warner Bros Entertainment Italia e Italian International Film di Fulvio e Federica Lucisano, e verrà distribuito dal 21 gennaio in sala da Warner Bros. Pictures.

L’OPERAZIONE – Questa operazione, spiega una nota della società, rientra in una politica d’investimento e di sviluppo di lungo termine tesa a cogliere, anche al di fuori del proprio core business, le occasioni di effettuare dei buoni investimenti e contestualmente supportare imprese che credono in se stesse e investono nelle loro iniziative con una prospettiva di medio e lungo termine. Consultinvest crede fermamente che investire nel cinema oggi possa determinare ricavi economici interessanti e ritorni considerevoli in termini di immagine, superiori ai pur importanti crediti d’imposta che gli investimenti nel settore cinematografico assicurano a chi vi investe.

UN’ATTIVITA’ DI PARTNERSHIP – L’obiettivo reale di Consultinvest, sottolinea la nota, è di sviluppare un’attività di partnership che accompagni nel tempo lo sviluppo delle proprie imprese in maniera coordinata con la crescita di nuovi talenti, gruppi, team, compagnie, squadre nei diversi settori cinematografico, teatrale e sportivo a sostegno della cultura e dell’entertainment. Una politica sviluppata progressivamente a partire dal 2014 e che già oggi offre i primi risultati concreti, che si stanno ampliando in maniera consistente nel brevissimo termine considerato che sono già sei le produzioni cinematografiche partecipate. Al sostegno allo sport, allo spettacolo e alla cultura si affianca una politica di branding attuata attraverso partnership nel settore sportivo e a operazioni di product placement in alcuni film. Consultinvest, in questo modo, consegue due ulteriori obiettivi: in primo luogo offre concreto sostegno non solo a realtà già consolidate ma anche a realtà giovani, promettenti e impegnate; in secondo luogo raggiunge un posizionamento adeguato al target dei clienti acquisiti o prospect: trasversale, giovane indifferentemente se d’età o di mentalità, che gradisce lo sport, lo spettacolo e anche la cultura.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti