Credit Suisse, “rosso” da 2,6 miliardi

A
A
A
di Chiara Merico 5 Febbraio 2016 | 08:59
Per la banca svizzera si tratta del primo bilancio in perdita dal 2008.

BILANCIO IN ROSSO – Primo “rosso” dal 2008 per Credit Suisse: la banca svizzera ha chiuso il 2015 con una perdita di 2,6 miliardi di euro, contro l’utile di 1,87 miliardi segnato nel 2014. La flessione, secondo il Corriere della sera, dipende da una svalutazione dell’avviamento di 3,8 miliardi di franchi legata all’acquisizione, nel 2000, della banca di investimento statunitense Donaldson, Lufkin & Jenrette. Sul risultato pesano comunque anche i costi di ristrutturazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti