Firme contraffatte, sospeso un consulente di Banca Mediolanum

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 7 Settembre 2017 | 09:38
Provvedimento della Consob ai danni di un professionista della Campania, che tuttavia non ha tratto vantaggi dalle irregolarità.

Sospeso dall’Albo per 4 mesi. Così ha deciso la Consob ai danni di Gennaro Di Lauri, consulente finanziario di Banca Mediolanum. Il professionista sarebbe colpevole, secondo la Consob, di alcune irregolarità come la contraffazione delle firme e la non adeguata classificazione di alcuni clienti, in violazione delle procedure  della stessa banca. Tuttavia, ha precisato la Consob, il consulente non ha tratto vantaggio personale dalla sua condotta e le sue irregolarità sono avvenute a titolo colposo e non doloso. Poiché le norme di classificazione della clientela sono in vigore per la difesa di un interesse pubblico (la prevenzione del riciclaggio), l’authority ha deciso però di sospendere Di Lauri  dall’Albo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Soldi dei clienti al Casinò. Ex consulente condannato a 7 anni

Consulenti, il 2019 è l’anno della ripresa

Azimut, reclutamento da record

Ti può anche interessare

Consulenti, anche le reti soffrono il Coronavirus

Borsa a picco, spread che si allarga e titoli legati alle Banche reti in sofferenza. È il bilancio ...

Generali, un semestre d’oro

Semestre da incorniciare per Generali. La società archivia il primo semestre con un utile netto di ...

Banche, i nuovi stress test all’ombra del Coronavirus

In piena burrasca da Coronavirus, le banche italiane si avvicinano al primo grande scoglio del 2020: ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X