Giri di poltrone nel gruppo Ubi Banca

A
A
A
di Gianluca Baldini 3 Marzo 2016 | 14:10
Arrivano due top manager ai vertici delle società di leasing e factoring del gruppo Ubi Banca.

NOMINE – UBI Banca annuncia l’avvicendamento ai vertici delle società di leasing e factoring. Marco Castelli, già vice direttore generale della stessa UBI Factor, ne assume la direzione, circa otto mesi dopo l’ingresso in società. Castelli ha maturato un’ampia e diversificata esperienza bancaria, specialmente in area crediti, in diverse banche e società del gruppo UBI, anche in posizioni apicali. Dopo le esperienze nei settori commerciale e crediti, maturate tra il 1980 e il 1999 nell’area di Saronno del Credito Varesino (in seguito Banca popolare di Bergamo), Marco Castelli è entrato a far parte della direzione corporate nel 2001, assumendone la responsabilità nel 2003, con la costituzione di Banche Popolari Unite. Dal 2007 al 2015 Castelli ha ricoperto, tra gli altri, i ruoli di responsabile direzione crediti di UBI Banca, vice direttore generale vicario e direttore commerciale di Banca popolare di Ancona, direttore generale di Banca 24-7 e di Prestitalia.

Attilio Serioli, da settembre 2013 direttore generale di UBI Factor, assume la direzione di UBI Leasing. La nomina di Serioli è stata deliberata dal nuovo cda di UBI Leasing, entrato in carica il 2 marzo 2016, a seguito dell’assemblea dei soci tenutasi lo stesso giorno. In UBI Factor sin dal 1998,  Serioli ha ricoperto gli incarichi di responsabile servizio legale dal 2005 al 2008, responsabile area governo e crediti (2008-2011) e vice direttore vicario (2010-2013). Negli anni tra il 2001 e il 2015 Serioli ha ricoperto diversi incarichi in AssiFact, l’associazione italiana per il Factoring, per la quale è stato dapprima componente della commissione tecnica legale, diventandone presidente nel 2013, e poi, dal 2013, membro del Consiglio, assumendone nel giugno 2015 la vicepresidenza.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Intesa-Ubi, volemose tanto bene

Fideuram assorbe IwBank

Intesa-Ubi, c’è l’accordo per il grande esodo dei cinquemila a Bper

NEWSLETTER
Iscriviti
X