Scolari (Ascosim): l’Albo Unico unico c’è, ma solo a metà

A
A
A
di Gianluca Baldini 18 Marzo 2016 | 07:00
A margine dell’evento che Banca Consulia ha realizzato con Bluerating, il presidente di Ascosim Massimo Scolari ha parlato delle novità sull’Albo Unico dei consulenti, sottolineando la scarsità di notizie circa le sorti dei consulenti autonomi.

SI È PARLATO SOLO DI CONSULENTI ABILITATI ALL’OFFERTA FUORI SEDE MA NON DEGLI AUTONOMI – Si è concluso ieri il primo dei due eventi che Banca Consulia ha realizzato con Bluerating dal titolo “Le sfide dei consulenti finanziari tra Albo unico, Mifid 2 e frontiere digitali“. Il secondo evento si terrà a Padova il 21 aprile. Tra i relatori c’era anche Massimo Scolari, presidente di Ascosim che ha polemicamente detto, “per ora si è realizzato solo mezzo Albo Unico“, riferendosi alle mancate notizie sulle sorti dei consulenti autonomi.

Ecco la videointervista a Massimo Scolari:

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Scolari (Ascosim): “Ecco quanto costa essere indipendenti”

Addio Ascosim, benvenuta Ascofind

Scf, pronto il documento per l’iscrizione all’Albo OCF

NEWSLETTER
Iscriviti
X