La scure del fintech si abbatterà su 2 milioni di bancari

A
A
A
Daniel Settembre di Daniel Settembre 1 Aprile 2016 | 06:54
Secondo un recente report di Citigroup, le banche europee e statunitensi taglieranno circa 1,7 milioni di posti di lavoro nel prossimo decennio.

I TAGLI – La crescita del fintech (tutta quella industria composta da società che usano la tecnologia per offrire servizi finanziari) è inarrestabile e a discapito dei settori più tradizionali. Secondo un recente report di Citigroup, le banche europee e statunitensi taglieranno circa 1,7 milioni di posti di lavoro nel prossimo decennio. Una previsione che si aggiunge ai già 730 mila posti di lavoro che, sempre secondo Citi, gli istituti Usa e Ue hanno già affrontato.

CRESCITA FINTECH – La causa di tutti i mali? Il fintech, ma non solo. Dietro alla cura dimagrante delle banche c’è proprio l’esigenza di snellire il business, focalizzandosi sempre di più sulla fascia di clientela più redditizia. Sempre secondo la ricerca, inoltre, il campo di battaglia cruciale sarà il settore dei prestiti, che rappresenta il 46% dei 19 miliardi di dollari di finanziamenti totali nell’area del fintech degli ultimi 6 anni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Dollaro: per Citigroup scenderà del 20% nel 2021

Jane Fraser, prima donna a guidare un colosso bancario a Wall Street

Polonia, la Cina d’Europa

NEWSLETTER
Iscriviti
X