Mutui, lo spread si applica al tasso anche negativo

A
A
A

Bankitalia ha inviato una comunicazione agli istituti di credito chiarendo che le somme pagate dai clienti in eccesso, a causa della base di calcolo con valore zero, devono essere restituite.

Marco Muffato di Marco Muffato1 aprile 2016 | 06:10

Domanda. Alcuni miei clienti che hanno in essere mutui lamentano il fatto che con l’Euribor finito sottozero non vedono il vantaggio negli interessi, ossia la banca applica lo spread a un valore di Euribor pari a zero, senza tenere conto del fatto che sia al di sotto. Nei competenti uffici mi dicono che stanno ragionando sulla cosa, ma nel frattempo i clienti pretendono spiegazioni da me. Come uscirne?

 
Risposta. Il lettore e i suoi clienti ne usciranno molto presto perché il mese scorso la Banca d’Italia ha inviato agli istituti di credito una comunicazione riguardo la casistica dei mutui legati ai tassi, principalmente Euribor a uno, tre e sei mesi come sappiamo, che hanno finito per assumere un valore negativo. La Vigilanza ha affermato che, salvo clausole contrattuali che dispongano diversamente e che siano state illustrate al cliente, lo spread si applica al valore rilevato anche quando negativo, e che le somme pagate in eccesso per via della base di calcolo con valore zero devono essere restituite dalla banca al cliente. Nessun contratto di mutuo, se non stipulato in epoche recentissime, prevede il cosiddetto “floor”, pavimento per il calcolo del parametro, a zero perché fino a poco tempo fa davvero nessuno o quasi si sarebbe aspettato valori negativi dei tassi interbancari. Dobbiamo quindi rilevare, a parziale giustificazione degli intermediari, l’eccezionalità del periodo in cui stiamo vivendo. La comunicazione prosegue con l’invito alle banche di verificare l’impostazione dei propri sistemi informatici, probabilmente non configurati per affrontare eventuali tassi negativi. Le banche, soprattutto dopo questa comunicazione, devono ora provvedere a sistemare passato, presente e futuro. Se ciò non avvenisse, c’è sempre l’Arbitro Bancario Finanziario cui potersi rivolgere. Concludiamo con una curiosità: esiste una particolare categoria di mutui una cui parte vede la banca sottrarre gli interessi alla quota capitale, anziché aggiungerli. Si tratta di mutui agevolati concessi ai propri dipendenti, i quali non prevedono l’applicazione dello spread ma del solo tasso Euribor. Si tratta di casi particolari e ben difficilmente replicabili su vasta scala, a meno che i tassi Euribor non affondino negli abissi del sottozero, arrivando a superare il valore dello spread.
 
 
Hai un quesito da porre a Sportello Advisory? Scrivi a: sportelloadvisory@bluerating.com
 

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Allarme di Bankitalia: il credito è a rischio

Bankitalia: investitori esteri a caccia di Bot

Bankitalia, stress e spread frenano la crescita

Bankitalia: la recessione è scampata, per ora

Bankitalia: lo spread è una mannaia per il Pil

Bankitalia: è SOS sul debito pubblico

Ubi Banca, sanzione di Bankitalia da 1,2 milioni

Allarme crescita da Bankitalia e Confindustria

Ricchezza famiglie, un terzo rimane sui conti correnti

Btp, scorpacciata delle banche

Fondi, boom di quelli esteri in Italia

Cessione del quinto, Bankitalia detta la linea

Vegagest: work in progress per Bankitalia

Cessione del quinto, Bankitalia lavora sulle linee guida

Bankitalia: a novembre sofferenze giù del 6,4%

Banche, calano le sofferenze. Ma attenzione ai titoli tossici

Rossi (Bankitalia): “Non sottovalutare i rischi dei Pir”

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

Torna l’assemblea annuale dell’Abi, banchieri a raccolta a Roma

Da Consob e Bankitalia le nuove norme per le sgr

Bankitalia, nel 2016 mille sportelli in meno

Bufera su Bsi in Italia

Banca Mediolanum, Fininvest deve scendere sotto il 10%

Più fondi e meno bond nel portafoglio degli italiani

Npl, Bankitalia: nuovi flussi ai minimi dal 2008

Bankitalia: ora i Npl varranno di più

Banche, obbligo di cambiare i 500 euro

Banca Carim, il cda rinviato a giudizio

Good bank, slitta il termine di presentazione delle offerte

CariCesena, gli ex-vertici sotto processo

Visco (Bankitalia): piu’ fusioni e taglio dei costi, ridurre le sofferenze

Visco (Bankitalia): “Le banche italiane devono tagliare i costi”

Visco: “Bisogna rivedere il bail-in”

Ti può anche interessare

Le pagelline dei conti delle reti (quotate)

Mediobanca analizza alcune realtà in vista delle trimestrali ...

Consulenti e Mifid 2, così cambiano i clienti

La direttiva europea, scoperchiando la pentola dei costi, spingerà l’educazione finanziaria ...

Consulenti: 3 date chiave per il vostro 2019

Segnatele sul calendario... ...