Popolare Vicenza, via libera della Consob all’aumento di capitale

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 21 Aprile 2016 | 08:34
Disco verde dell’authority mentre il fondo Atlante si avvia ad acquisire la maggioranza

RICAPITALIZZAZIONE AL VIA – La Consob ha dato il via libera all’aumento di capitale da 1,5 miliardi di euro della Banca Popolare di Vicenza, che collocherà i nuovi titoli in una forchetta di prezzo molto ampia, compresa tra 0,1 e 3 euro. Il 75% sarà riservato agli investitori istituzionali mentre il 20% dell’offerta è destinato agli azionisti e un ulteriore 5% al pubblico indistinto. Nel caso in cui le richieste di titoli da parte degli azionisti risultino superiori al previsto, la quota a loro destinata potrà crescere fino al 45% mentre quella per gli investitori istituzionali potrà calare fino al 50%. Il periodo di offerta ha avuto inizio alle ore 9 di oggi e terminerà alle 13 del 28 aprile 2016, salvo proroga o chiusura anticipata. Si occuperanno del collocamento le filiali delle banche del gruppo Popolare Vicenza e UniCredit, oltre a Fineco che raccoglierà le adesioni esclusivamente on-line. Il fondo salva-banche Atlante ha confermato il proprio impegno a sottoscrivere la quota dell’aumento di capitale rimasta inoptata. Secondo le previsioni più accreditate, è probabile che, per effetto di un elevato numero di titoli inoptati, dopo la ricapitalizzazione Atlante divenga l’azionista di maggioranza della banca, acquistando però le azioni nella parte più bassa della forchetta, cioè a 0,1 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, aumento di capitale per ClubDealOnline

Carige, via libera all’aumento di capitale. “Ma è a rischio la continuità aziendale”

Ubi Banca, l’aumento di capitale entra in cantiere

NEWSLETTER
Iscriviti
X