Banca Generali, Mossa: “Lavorerò in continuità con l’operato di Motta”

A
A
A
di Chiara Merico 22 Aprile 2016 | 07:32
In questi tre anni ho ripensato a ridisegnare l’impianto commerciale su un target di clientela private, ha spiegato il d.g. in un’intervista al Sole 24Ore.

PUNTIAMO AL PRIVATE – “Piermario Motta ha fatto un lavoro straordinario e io lavorerò in continuità con il suo operato”. Così Gian Maria Mossa, direttore generale di Banca Generali, commenta in un’intervista al Sole 24Ore la recente scomparsa dell’a.d., a seguito della quale il giovane manager ha preso le redini dell’istituto (leggi qui). “In questi tre anni ho ripensato a ridisegnare l’impianto commerciale su un target di clientela private, anche perché siamo l’unica banca quotata che opera nel private banking con soluzioni a 360 gradi. Abbiamo costruito un modello di business modulabile e accessibile alle famiglie, anche a clienti affluent e super affluent“, ha spiegato Mossa. “Per i clienti dalle esigenze più complesse offriamo soluzioni evolute nel corporate finance e nel real estate”.

INNOVAZIONE AL CENTRO – Il 2016 è partito con il piede giusto: “Stiamo realizzando risultati straordinari: nei primi tre mesi la raccolta è cresciuta del 30% e anche ad aprile il trend è sempre molto forte, tanto che ci avviciniamo ai due miliardi in 4 mesi“, ha fatto sapere Mossa. La strategia dell’istituto continuerà a puntare sull’innovazione, “nella rete, nei processi e nella banca. Iniziando dal cliente, è lui il punto di partenza”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, come è bello lavorare in Banca Generali

Banca Generali, Mossa “benedice” la blockchain

Banca Generali, miglior settembre di sempre

NEWSLETTER
Iscriviti
X