Pf Awards 2016, viene dalle Bcc la medaglia d’argento nella Pianificazione successoria

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 27 Aprile 2016 | 08:42
per lo spazio dedicato ai consulenti premiati nell’ambito del PF Awards 2016, il focus di oggi è su Filippo Bertacche, medaglia d’argento nella categoria Pianificazione successoria.

Per lo spazio dedicato ai PF Awards 2016 in collaborazione con PF-Professione Finanza, il focus odierno è su Filippo Bertacche di Bcc Brendola (nella foto), medaglia d’argento nella categoria Pianificazione successoria.

SOLUZIONI A 360 GRADI – “Private banker da circa 10 anni e consulente finanziario da 20 anni, seguo clienti e famiglie HNWI selezionate del mio istituto. Affianco alla consueta consulenza di portafoglio (analisi e selezione strumenti di investimento e asset allocation in generale) un servizio di wealth advisory avvalendomi di società partner nell’ambito fiduciario, assicurativo, nonchè trustee company”, racconta Bertacche, che quest’anno si è aggiudicato anche la medaglia d’oro nella categoria Costruzione del portafoglio (leggi qui). “Seguo i clienti a 360 gradi sulla loro gestione patrimoniale degli investimenti e li assisto nelle loro importanti decisioni che coinvolgono i rapporti economici familiari, il passaggio generazionale dei loro patrimoni e delle loro aziende, le loro esigenze legate al mondo fiduciario, le loro esigenze di ottimizzazione fiscale sul patrimonio. Posso contare su una partnership che conta oltre 60 case di investimento e più di 1.500 fondi di investimento, 15 compagnie di assicurazione italiane ed estere, studi professionali, società di wealth management e strategie di investimento proprietarie. Dispongo di soluzioni di private insurance eterogenee. La pianificazione successoria rappresenta il campo dove negli ultimi 3 anni ho concentrato la maggior parte della mia formazione. Ho stipulato accordi con società specializzate nel wealth management e con studi di commercialisti per offrire ai miei clienti soluzioni a 360 gradi in quella che è già, nel mio lavoro quotidiano, l’evoluzione necessaria per un consulente finanziario. Anche qui il driver principale della nostra attività di consulente è l’evoluzione della normativa che necessariamente creerà un legame indissolubile fra cliente e consulente. Ad oggi è la parte della mia biblioteca “finanziaria” che ogni mese si arricchisce di più”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X