Ubi Banca vende 3,6 miliardi di asset all’estero

A
A
A
di Andrea Telara 28 Aprile 2016 | 07:20
Cedute al gruppo di private banking Efg International le attività della controllata lussemburghese

VENDITE ALL’ESTERO –  Circa 3,6 miliardi di euro di asset della clientela. Sono le attività che Ubi Banca ha ceduto al gruppo Efg International, che ha il quartier generale a Zurigo ed è specializzato nel private banking. In particolare, oggetto della vendita è stata una quota del 100% delle azioni di Ubi International Sa, controllata lussemburghese del gruppo. Non fa parte parte però delle attività cedute il portafoglio degli impieghi (prestiti e finanziamenti) alla clientela corporate (circa 340 milioni di euro sui 430 milioni di fine 2015). Sono escluse anche le filiali bancarie di Madrid e Monaco di Baviera, oltre alla partecipazione in Ubi Trustee.

NESSUN IMPATTO –
I programmi di funding attualmente gestiti da Ubi International per conto del gruppo (certificats dedépôt e commercial Papers), saranno regolarmente rimborsati alla scadenza contrattuale predefinita. Non si conoscono i dettagli sul corrispettivo della cessione che, secondo quanto comunicato dalla società, “risulta comunque allineato al patrimonio netto contabile rimanente a seguito della distribuzione ai soci del capitale eccedente il fabbisogno effettivo”. La vendita, che attende le autorizzazioni da parte delle autorità competenti, non produrrà impatti di rilievo sul conto economico e sui coefficienti patrimoniali consolidati del gruppo Ubi Banca.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X