Banco di Desio strappa Camagni al Creval

A
A
A

Cambio di poltrone tra i due istituti lombardi

Andrea Telara di Andrea Telara28 aprile 2016 | 09:47

PASSAGGIO DI CONSEGNE – Luciano Camagni ha lasciato il Credito Valtellinese (Creval) dove era condirettore generale, per diventare dal 4 maggio prossimo il nuovo direttore generale del Banco di Desio e della Brianza. Lo ha stabilito il consiglio di amministrazione (cda) dell”istituto, che ha disposto la sua nomina al posto di Luciano Colombini. Lo stesso cda del Banco di Desio ha nominato a vice-direttore generale Mauro Colombo, che è già dirigente preposto ai documenti contabili dell’istituto brianzolo.

LA CARRIERA – Camagni, bocconiano originario di Caslino d’Erba (Como), classe 1955, ha iniziato la carriera nel Credito Valtellinese sin dal 1994, presso la direzione commerciale. Poi è passato al Credito Artigiano dove è stato vice direttore generale, direttore generale e consigliere di amministrazione dall’aprile 2007. Infine, è tornato nel Credito Valtellinese, dove è stato condirettore generale dal 2010 a oggi


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Desio, banca di famiglia

Consulenti, Banco di Desio ci prova

Fisco, denuncia per maxi evasione

Ti può anche interessare

Intesa SP: l’utile batte gli analisti e il trimestre sorride

La trimestrale di Intesa Sanpaolo batte gli analisti, seppure di poco. Se buona parte del consensus ...

Consulenti rassegnatevi: conta solo il portafoglio

Le dimensioni contano, eccome. Perlomeno nel mondo della consulenza, dove sembra che la grandezza de ...

Mediolanum, la raccolta scala la marcia

Rimane sempre in territorio positivo ma rallenta leggermente a maggio la raccolta di Banca Mediolanu ...