Lyxor lancia soluzioni innovative per le compagnie assicurative

A
A
A
di Chiara Merico 29 Aprile 2016 | 10:00
L’obiettivo è consentire a queste società di ottimizzare la performance delle loro strategie d’investimento in un panorama di bassi tassi d’interesse.

SOLUZIONI AD HOC – Soluzioni pensate per aiutare le compagnie assicurative ad affrontare un contesto economico e regolamentare sempre più esigente. Sono quelle messe a punto da Lyxor, con l’obiettivo di consentire a queste società di ottimizzare la performance delle loro strategie d’investimento in un panorama di bassi tassi d’interesse, garantendo al contempo l’ottemperanza alla nuova direttiva Solvency II.

ALCUNE ASSET CLASS SONO MENO APPETIBILI – In seguito a tale direttiva, entrata in vigore poco più di tre mesi fa, l’attrattiva di alcune asset class per gli assicuratori è diminuita in ragione del requisito patrimoniale di solvibilità (cd. SCR, Solvency Capital Requirement) per l’utilizzo di questi investimenti. Molto prima che la direttiva venisse implementata, Lyxor aveva cominciato a collaborare con compagnie assicurative e attuari con l’intento di sviluppare soluzioni trasparenti, volte a ridurre il requisito patrimoniale di solvibilità per gli investimenti azionari e per talune strategie d’investimento giudicate rischiose. Queste soluzioni conservano il vantaggio offerto ad assicuratori e riassicuratori dalle strategie azionarie e alternative, ricercando rendimenti in un contesto caratterizzato da tassi d’interesse storicamente ridotti e mercati azionari volatili. Le strategie alternative e azionarie forniscono parimenti un’opportunità di diversificazione e presentano generalmente un basso livello di correlazione con le attività a reddito fisso. In aggiunta, queste soluzioni permettono agli investitori di ottemperare agli obblighi di informativa della Solvency II. Per David Niddam, head of custom solutions di Lyxor, “la direttiva Solvency II non deve restringere la gamma di investimenti a disposizione degli investitori. Lyxor ha sviluppato soluzioni che tengono conto dei requisiti della direttiva, nonché della necessità di generare performance che soddisfino le aspettative dei clienti in un contesto difficile”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, Engie investe 150 mln per favorire la transazione energetica

Top 10 Bluerating: Lyxor ha in mano la Cina

Etf: azionari globali sugli scudi

NEWSLETTER
Iscriviti
X