Nuovi Btp-i a 5 anni, 4 banche per il collocamento

A
A
A
di Andrea Telara 18 Maggio 2016 | 07:30
Banca Imi, Nomura,Royal Bank of Scotland e Ubs fanno parte di un sindacato che cura l’operazione

IN QUATTRO PER UN TITOLO – Il Ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef) ha affidato a Banca Imi, Nomura, Royal Bank of Scotland e Ubs il mandato per il collocamento sindacato di un nuovo benchmark Btp-i, il Buono del Tesoro poliennale indicizzato all’inflazione dell’area euro (con esclusione dei prodotti a base di tabacco). La nuova emissione ha una scadenza fissata il 15 maggio del 2022. L’annuncio dell’emissione arriva dal Tesoro, che ha spiegato che il collocamento dei titoli sarà effettuato nel prossimo futuro, in relazione alle condizioni di mercato. Con questa emissione, il Ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef) intende stabilire un nuovo benchmark (cioè un titolo che rappresenti un valore di riferimento per il mercato) sul segmento a 5 anni della curva dei rendimenti reali, dopo un’assenza di circa 36 mesi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti