Visco: “Bisogna rivedere il bail-in”

A
A
A
di Chiara Merico 19 Maggio 2016 | 09:06
Per il governatore di Bankitalia “uno strumento come il bail-in, concepito per ridurre l’impatto di una crisi, non deve creare le premesse per renderla più probabile”.

SOSTEGNO PUBBLICO TEMPORANEO –  ”Non dovremmo escludere la possibilità di un sostegno pubblico temporaneo in caso di crisi bancarie sistemiche, quando l’uso del bail-in non è sufficiente a raggiungere gli obiettivi della risoluzione, ma rischia invece di compromettere la stabilità finanziaria”. Sono parole del governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco, che, in un’intervista al quotidiano finanziario tedesco Handelsblatt riportata da MF, ha aggiunto: “Ho enfatizzato, anche alla luce dell’esperienza fatta in Italia lo scorso novembre in occasione della risoluzione di quattro piccole banche, l’importanza di riconsiderare l’adeguatezza della nuova cornice legislativa per la gestione delle crisi bancarie. Così come la crisi ha compromesso la qualità del credito bancario, la risposta legislativa alla gestione delle crisi ha generato incertezza sugli investimenti nelle passività bancarie”. Così, ha sottolineato il numero uno di via Nazionale, “uno strumento come il bail-in, concepito per ridurre l’impatto di una crisi, non deve creare le premesse per renderla più probabile”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

PopBari, arriva la sberla da Bankitalia

Generali, la Consob apre le verifiche

Banca d’Italia, nel 2020 aumentano gli esposti per truffe online

NEWSLETTER
Iscriviti
X