SocGen dovrà pagare 450mila euro a Kerviel

A
A
A
di Andrea Telara 8 Giugno 2016 | 08:39
Sentenza (di primo grado) dei giudici del lavoro francesi: il licenziamento del trader infedele non è legittimo ed è obbligatorio un risarcimento

OBBLIGO DI INDENNIZZO – Un risarcimento di 450mila euro. E’ quello che Société Générale (Socgen) deve dare a Jerome Kerviel, il trader che nel 2008 fece una serie di operazioni fraudolente, che poi hanno provocato una perdita di oltre 4,9 miliardi di euro nel bilancio della banca francese . A stabilire l’obbligo dell’indennizzo è stato il Conseil des Prud’hommes di Parigi, organo di giurisdizione del lavoro francese (di primo grado) secondo il quale Kerviel è stato licenziato da SocGen senza una causa reale o seria. Il gruppo bancario transalpino farà ricorso contro la sentenza e ha ricordato come Kerviel abbia a suo tempo confessato di aver messo in atto condotte fraudolente. Secondo i giudici del lavoro francesi, però, SocGen era conoscenza del fatto che Kerviel superava i limiti imposti alle operazioni di mercato e il licenziamento è avvenuto per fatti che sono ormai prescritti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

SocGen: chiesti 4,9 miliardi a Jerome Kerviel

Condannato l’ex trader Kerviel

Private Banking – Societe Generale va controcorrente

NEWSLETTER
Iscriviti
X