Pf Awards 2016, è di Widiba la medaglia d’argento nella Pianificazione successoria

A
A
A
di Chiara Merico 17 Giugno 2016 | 08:45
Per lo spazio dedicato ai consulenti premiati nell’ambito del PF Awards 2016, il focus di oggi è su Monica Gardella, medaglia d’argento nella categoria Pianificazione successoria.

Per lo spazio dedicato ai PF Awards 2016 in collaborazione con PF-Professione Finanza, il focus odierno è su Monica Gardella di Widiba (nella foto), medaglia d’argento nella categoria Pianificazione successoria.

UNA PASSIONE CHE VIENE DA LONTANO – “La mia passione per questo settore nasce da bimba, quando appesa alla mano del mio papà lo accompagnavo in banca. L’addetto del borsino che scorreva il giornale snocciolando titoli e numeri, il suo computer dallo schermo tutto nero dalle scritte verdi e bianche fitte fitte per me incomprensibili, il direttore che veniva a salutarci e mi faceva un regalino, le raccomandazioni perlopiù vane di papà di ascoltare in silenzio, sono immagini care di giorni in cui si andava a fare qualcosa di importante”, racconta Gardella. “I miei primi passi però li ho mossi nel mondo assicurativo, esperienza importantissima perché mi ha permesso di acquisire un bagaglio tecnico utilissimo per l’attività di consulenza nelle soluzioni di protezione della persona, del reddito e del patrimonio, nonché di mantenermi negli ultimi anni di università. Lavorare con i clienti e continuare i miei studi è stato un tutt’uno: cresceva lo standing della clientela, la complessità dei bisogni da soddisfare, quella dei mercati e del quadro normativo e fiscale di riferimento, crescevano le aspettative e la necessità di arricchire ed affinare il mio modello di servizio di conseguenza. Rispondere adeguatamente significava non solo costruire portafogli efficienti, ma anche inquadrare e gestire una posizione previdenziale, suggerire come definire e rimuovere i rischi relativi alla persona, dare indicazioni su come proteggere un patrimonio e trasmetterlo alle future generazioni, saper approfondire le implicazioni fiscali di ciascuna scelta, in sintesi fare pianificazione su tutto il ciclo di vita delle persone. Fare questo con coerenza richiede passione e dedizione, grande senso di responsabilità e competenze ampie e profonde per comprendere a fondo me stessa, il contesto in cui agisco, le persone ed i loro bisogni, gli strumenti che ho a disposizione per lavorare. Per questo, mentre svolgevo la mia attività, ho conseguito con l’Università Cattolica due master (in Finanza e Tecnologia applicata alla Finanza ed in Consulenza e Risparmio Gestito), la certificazione Efa, un master in Pianificazione Previdenziale e la Certificazione di Educatore Finanziario di Qualità certificata a norma UNI 11402:2011 e continuo a dedicare passione, tempo e risorse alla mia formazione. Cosa che mi ha permesso, tra l’altro, di crescere anche come Formatore. Occorrono anche flessibilità nell’approccio, capacità di favorire e gestire il cambiamento, di lavorare individualmente ed in gruppo con altri professionisti, ricerca dell’eccellenza e nervi saldi. Tutto questo significa dedicare tempo, tanto, che inevitabilmente viene sottratto ad altre occupazioni ed alla vita personale. Per questo penso si possa fare bene il mio lavoro solo amandolo ed essendo profondamente convinti della sua utilità per le persone che se ne avvalgono”.

TRASFERIRE LA RICCHEZZA – “Il valore aggiunto della pianificazione successoria è quello di trasferire la ricchezza alla prossima generazione secondo i desideri di chi l’ha costruita con perizia e sacrificio, nel modo più efficiente possibile in termini fiscali e con la maggiore efficacia nell’evitare la dispersione e la frammentazione di valori importanti quali le aziende, ancor prima dei patrimoni mobiliari”, sottolinea Gardella. “Ho deciso di specializzarmi in quest’area di consulenza perché la conservazione del valore e di ciò che lo genera e la sua trasmissione alle generazioni future è un atto importante che occorre pianificare per tempo e che richiede un approccio consulenziale tecnico e psicologico di alto profilo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Reti e consulenti, una nuova evoluzione è già iniziata

Consulenti, Widiba è la banca sostenibile che cercate

Banca Widiba, risparmio gestito a gonfie vele

NEWSLETTER
Iscriviti
X