Tuf, le proposte di Federpromm-UilTucs

A
A
A

L’associazione guidata da Manlio Marucci suggerisce di modificare il Testo Unico della Finanza introducendo l’obbligo di una scheda-prodotto semplificata

Andrea Telara di Andrea Telara21 giugno 2016 | 10:30

OBBLIGO DI SEMPLIFICARE – Una nuova scheda-prodotto, che contenga pochi elementi essenziali sugli strumenti finanziari venduti sul mercato. E’ la proposta avanzata da Federpromm, in vista della futura approvazione del Tuf, il nuovo testo unico della finanza. Assieme allo studio legale Mastracci, l’associazione dei consulenti finanziari guidata da Manlio Marucci (e appartenete alla UilTucs) suggerisce di creare uno schema semplificato che illustri alla clientela retail, cioè ai piccoli risparmiatori privati, gli elementi essenziali di un prodotto finanziario venduto sul mercato. Inoltre, per Federpromm occorre anche creare un sistema di avvertenze sul livello di rischio dei prodotti finanziari, facilmente comprensibile da tutti. L’idea è inserire nei documenti informativi di ogni strumento finanziario l’icona di un semaforo, il cui colore dipende proprio dal livello di rischiosità dell’investimento: verde per i prodotti a capitale garantito, giallo e rosso per quelli a capitale variabile che vanno venduti ovviamente con un’adeguata attività di consulenza.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

I consulenti? Sono maggiordomi

Federpromm: allarme immobiliare per le famiglie

Federpromm, l’online è tutto nuovo

Consulenti, meno margini e più costi valgono bene un tesseramento

Consulenti: fenomenologia dello spirito associativo

J’accuse Anasf, Marucci: “Consulenti senza rappresentanza”

Quando l’educazione finanziaria incontra la Chiesa

Federpromm-Assonova, scontro sui ruoli

Enasarco, non serve fare la voce grossa

Consulenti finanziari in the storm

Marucci (Federpromm) a Bufi (Anasf): “Di che cosa hai paura?”

Ocf, Bufi (Anasf) risponde a Federpromm

Consulenti, Federpromm lancia l’sos all’Ocf

Federpromm, parte la campagna di tesseramento: i temi caldi per il 2018

Mifid 2, tessera di riconoscimento per i cf

Marucci (Federpromm): “Tesserino con foto ai cf”

Marucci (Federpromm): “Bene il decreto sulla Mifid 2”

Anasf, il 12 ottobre la resa dei conti sul vice presidente Ocf

Consulenti, la vigilanza è il nodo Mifid II

Controllo interno, i dubbi di Federpromm

Federpromm: ai consulenti non va tolto l’aggettivo “indipendenti”

Promotori, il 27 riunione a Roma per parlare di Albo e contratto

Promotori, Federpromm conferma l’alleanza con Uilca

Albo unico, rabbia di Federpromm per le occasioni mancate

Federpromm-Uilca: bene il rinvio dell’Albo unico, serve un’analisi più approfondita

Promotori, alleanza Federpromm-Uilca

Promotori, ancora scintille su Enasarco

Casa della consulenza “incostituzionale”?

Ti può anche interessare

Truffa diamanti, arriva il presidio davanti a Banco Bpm

Come da comunicato inviato dalle associazioni, si terrà sabato 6 aprile 2019 dalle 8,30 alle 11 i ...

Mifid 2, finalmente i primi rendiconti

Mentre il mondo delle reti è ancora in stand-by sul fronte della nuova rendicontazione Mifid 2, il ...

Fideuram Ispb a forza nove

Diversi ingressi di consulenti finanziari nella rete della società guidata da Paolo Molesini. Da in ...