Sileoni (Fabi): “Pronti allo sciopero contro i licenziamenti nelle banche”

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 28 Giugno 2016 | 10:29
Il leader del sindacato dei lavoratoridel credito minaccia agitazioni in caso di tagli al personale nel suo settore.

PRONTI ALLE BARRICATE – Collaborazione con Abi e Federcasse per affrontare il ciclone della Brexit. E’ la richiesta avanzata da Lando Sileoni, segretario generale della Fabi, il sindacato dei lavoratori bancari. Sileoni ha avvertito le associazioni datoriali del suo settore dicendo di essere pronto a indire uno sciopero nel caso in cui i gruppi creditizi procederanno a nuovi licenziamenti. Già a fine maggio, Sileoni aveva avvisato Abi e Federcasse, dicendo di essere pronto a fare le barricate contro tagli indiscriminati al personale. Va ricordato che, in occasione dell’ultimo rinnovo del contratto nel 2015, i sindacati dei bancari indissero uno sciopero dopo ben 15 anni di “pace sociale”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, i vizietti della pandemia

Vaccinati in banca. E i consulenti finanziari?

Euro digitale, al via la sperimentazione dell’Abi

NEWSLETTER
Iscriviti
X