Banco Popolare, la Fondazione CrVerona sostiene la ricapitalizzazione

A
A
A
di Andrea Telara 30 Giugno 2016 | 08:24
L’ente della città scaligera ha sottoscritto per intero l’aumento di capitale dell’istituto guidato da Francesco Saviotti.

Come annunciato alla vigilia, la Fondazione Cariverona mantiene saldo il suo legame col Banco Popolare. L’ente della città scaligera ha infatti sottoscritto per intero l’aumento di capitale del Banco, appena conclusosi, e ha mantenuto così una partecipazione dello 0,5% nell’azionariato. Secondo il quotidiano Mf, però, la Fondazione veronese potrebbe aspettare un po’ prima di salire ancora nel capitale poiché oggi deve occuparsi di un’altro problema: la sua partecipazione in Unicredit (dove detiene il 3,5% circa del capitale) svalutatasi notevolmente negli ultimi anni. Basti pensare che oggi il titolo Unicredit vale meno di 2 euro, mentre la Fondazione CariVerona lo ha messo a bilancio a un valore medio di 8,4 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib, l’allerta è massima. Le blue chip sotto i riflettori

Ftse Mib, massima attenzione ai supporti. Le blue chip sotto i riflettori

Blueindex: Natixis in luce, Banco Bpm in altalena

NEWSLETTER
Iscriviti
X