Sforza Fogliani (Assopopolari) punzecchia Renzi

A
A
A
di Chiara Merico 30 Giugno 2016 | 12:27
Il presidente di Assopopolari replica alle parole del presidente del Consiglio, secondo cui se la riforma delle Popolari si fosse fatta 25 anni fa, quello che è successo alle Popolari non ci sarebbe stato.

LA RIFORMA – “Renzi ha detto che se la sua riforma delle popolari si fosse fatta 25 anni fa, quello che è successo alle popolari non ci sarebbe stato”, commenta il presidente di Assopopolari, Corrado Sforza Fogliani, a proposito delle dichiarazioni del presidente del Consiglio. “Ma a parte il fatto che la conversione obbligata in Spa ha riguardato popolari in piena efficienza (la maggior parte) e tre popolari in tutto non a posto coi conti, e a parte anche che i conti disastrati li hanno avuti anche (e in maggior numero) casse di risparmio già convertite in spa (quindi, il voto capitario non c’entra), a parte questo il premier non s’è accorto che la sua dichiarazione significa semplicemente dire che, prima di lui, il ministero del Tesoro (cui spetta anche di sorvegliare le banche) non c’era…”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Assopopolari, sempre più vicini a famiglie e imprese

Assopopolari, 100 milioni per finanziare opere di carattere sociale

Banche popolari, 25 miliardi di nuovi finanziamenti alle pmi nel 2019

NEWSLETTER
Iscriviti
X