Azimut, anche a giugno un buon risultato

A
A
A
di Andrea Telara 8 Luglio 2016 | 12:55
Nel mese scorso la raccolta del gruppo guidato da Pietro Giuliani è stata positiva per 205 milioni di euro. Reclutati altri 75 consulenti nel primo semestre dell’anno.

Il Gruppo Azimut ha registrato nel mese di giugno 2016 una raccolta netta positiva per 205 milioni di euro, portando così il dato dall’inizio dell’anno a superare i 3,4 miliardi. Il totale delle masse del gruppo, comprensive del risparmio amministrato, si è attestato a fine giugno a 39,1 miliardi di euro di cui 32,6 miliardi fanno riferimento alle masse gestite. Rimane positiva l’attività di reclutamento di consulenti finanziari e private banker: nel primo semestre del 2016, il gruppo Azimut e le sue divisioni hanno registrato 75 nuovi ingressi, portando a 1.615 il numero di professionisti che fanno parte della rete. “I dati di giugno riflettono l’impegno dei nostri financial partner che, in un periodo di straordinaria volatilità e incertezza, sono stati costantemente a fianco dei clienti”, ha detto, Pietro Giuliani, presidente e ceo del gruppo Azimut. Secondo Giuliani, i risultati ottenuti dalla sua società nell’arco di tutto il primo semestre 2016 sono un’ulteriore conferma che l’ampliamento e la diversificazione dell’offerta rappresentano una strada efficace per fronteggiare lo scenario attuale, caratterizzato da tassi negativi e mercati instabili.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, un viaggio nel risparmio insieme a Piggy

Azimut, il venture capital punta a sud-est

Azimut, il migliore private & wealth management

NEWSLETTER
Iscriviti
X