Banca Carim, il cda rinviato a giudizio

A
A
A

La procura di Forlì decide di andare a processo mentre ha assolto il collegio sindacale

Andrea Telara di Andrea Telara13 luglio 2016 | 08:34

Rinvio a giudizio per gli ex-amministratori della Cassa di Risparmio di Rimini (Banca Carim). Soltanto per tre manager (l’ex presidente del cda Giuliano Ioni, l’ex-direttore generale Alberto Martini e il suo vice Claudio Grossi) viene contestato il reato di associazione per delinquere, mentre per tutti gli altri il capo di imputazione è il falso in bilancio. È stata invece archiviata la posizione dei quattro sindaci revisori. Carim ha attraversato un lungo periodo di crisi a partire dal 2010, quando Bankitalia ne ha deciso il commissariamento.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credit Agricole interessata a Carim

Banca Carim, aumento di capitale in arrivo

Bnp Paribas, oggi attenzione al comparto bancario

Ti può anche interessare

Manovra, e ora Moody’s boccia banche e aziende italiane

I principali istituti del paese sono finiti nel mirino dell'agenzia di rating ...

Primo green bond per Crédit Agricole in Italia

I fondi raccolti da Crédit Agricole CIB tramite l’emissione dei Green Notes sono utilizzati a so ...

Nuovo terremoto in Bim

Il presidente Dennert lascia “per motivi personali”: era stato nominato solo lo scorso 30 aprile ...