Banca Carim, il cda rinviato a giudizio

A
A
A
di Andrea Telara 13 Luglio 2016 | 08:34
La procura di Forlì decide di andare a processo mentre ha assolto il collegio sindacale

Rinvio a giudizio per gli ex-amministratori della Cassa di Risparmio di Rimini (Banca Carim). Soltanto per tre manager (l’ex presidente del cda Giuliano Ioni, l’ex-direttore generale Alberto Martini e il suo vice Claudio Grossi) viene contestato il reato di associazione per delinquere, mentre per tutti gli altri il capo di imputazione è il falso in bilancio. È stata invece archiviata la posizione dei quattro sindaci revisori. Carim ha attraversato un lungo periodo di crisi a partire dal 2010, quando Bankitalia ne ha deciso il commissariamento.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti