Iccrea Holding si fonde con Iccrea Banca

A
A
A
di Andrea Telara 14 Luglio 2016 | 08:48
Via libera alla riorganizzazione della galassia delle banche di credito cooperativo.

L’assemblea di Iccrea Banca, l‘Istituto Centrale del Credito Cooperativo, ha deliberato l’incorporazione della controllante Iccrea Holding, ponendo così al vertice del gruppo una società dotata di licenza bancaria. Lo ha reso noto un comunicato che precisa che l’avvio operativo della fusione è previsto per il 1° ottobre 2016. L’operazione è nata dopo che il Gruppo Iccrea, nel settembre 2014, è stato incluso nel perimetro di vigilanza della Banca Centrale Europea e assoggettato ai relativi processi di revisione e valutazione prudenziale. “In base alle valutazioni della Banca Centrale Europea, una capogruppo dotata di licenza bancaria ci permette di attuare le linee strategiche in modo ancora più efficace”, ha spiegato Giulio Magagni, presidente di Iccrea Holding. La riforma del credito cooperativo voluta dal governo Renzi prevede la creazione di una società capogruppo con almeno un miliardo di patrimonio. Iccrea si candida a essere la holding nella quale dovranno confluire le Bcc, finite nel mirino dell’esecutivo perché ritenute poco redditizie e sotto-patrimonializzate.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti