La svolta di Banca Mediolanum

A
A
A
di Marco Muffato 21 Settembre 2017 | 13:10
Il patron Ennio e l’a.d. Massimo Doris annunciano nuovi segmenti di business nella Convention al Forum di Assago: in arrivo la banca d’affari per le pmi e la cessione del quinto dello stipendio. Definito il modello di offerta in vista della entrata in vigore della Mifid 2. Spot sui servizi con Samsung.

Quasi 5000 persone tra consulenti finanziari, management, ospiti istituzionali e partner, analisti finanziari. Tanti erano oggi gli ospiti al Forum di Assago dell’evento info-formativo di Banca Mediolanum “Siamo sempre noi”. Una manifestazione kolossal frutto del lavoro di 8 mesi da parte del team di 65 persone tra dipendenti e collaboratori dell’istituto di Basiglio. La grande kermesse del Forum di Assago è stata l’occasione per il patron Ennio Doris,  l’a.d. Massimo Doris (nella foto) e il management di vertice per presentare in anteprima alla rete tutte le novità principali della banca.

Banca d’affari per le pmi.  E’ stato proprio il presidente Ennio Doris ad annunciare il progetto di crescita più ambizioso per la galassia Mediolanum, “In pochi anni diventeremo la banca d’affari di riferimento delle piccole e medie imprese italiane. Porteremo la banca d’affari nelle imprese dei clienti imprenditori ovunque si trovino, così come abbiamo fatto portando la banca a casa dei risparmiatori finali”. Proprio in questa direzione Banca Mediolanum sta potenziando la propria struttura interna di Asset & Wealth Management, varata nel giugno del 2016, che ha già siglato accordi con player operanti in questo segmento di mercato e diventerà anche banca d’affari.

Cessione del Quinto in arrivo. Banca Mediolanum entra nel business del quinto dello stipendio. Lo ha annunciato Massimo Doris affermando che questa nuova area di affari presenta “un rischio di credito bassissimo”.  Lo scorso 31 luglio infatti Banca Mediolanum ha richiesto a Banca d’Italia l’autorizzazione per l’acquisto di EuroCQS, storico operatore nella cessione del quinto con 44 dipendenti e 60 agenti sparsi sul territorio. L’operazione dovrebbe essere perfezionata entro il mese di ottobre. L’obiettivo è di arrivare a un erogato di un miliardo nei prossimi tre anni. I consulenti finanziari dovranno contribuire alla crescita del business. “I cf possono proporre questo servizio alle imprese clienti per i propri dipendenti”.

Mediolanum My Style, risposta alla Mifid 2 . Come cambierà l’approccio di Banca Mediolanum per essere in linea con la Mifid 2? Massimo Doris ha trattato il tema nei sui aspetti critici per le reti di cf e cioè conflitto d’interesse, tracciatura della consulenza e trasparenza dei costi. “La direttiva europea impone di dare il miglior prodotto sul mercato in base alle sue esigenze. Noi abbiamo oltre 1500 fondi di cui 1400 di terzi. Come faccio a scegliere i migliori? La soluzione è in un team di esperti che monitora e gestisce i fondi, ecco perché tutti  i contenitori stanno andando verso i grandi contenitori gestioni patrimoniali e unit linked”. Nello specifico il modello di offerta di Banca Mediolanum Mifid 2 compliant sarà centrato su Mediolanum My Style, un servizio per una gestione individuale del patrimonio, con una consulenza personalizzata e con le capacità di un gestore professionale per pianificare gli investimenti. Le principali novità collegate? L’ampliamento della lista fondi della gamma Top Selection grazie all’introduzione di nuove case terze come Gam, Lombard Odier e Vontobel. E poi l’introduzione di nuove fondi di case terze (quali Pimco, Morgan Stanley, Legg Mason, invesco, Muzinich, Deutsche, Natixis, Dnca, Pictet, Nordea, Amundi, BlackRock, Henderson e JP Morgan) e l’inserimento della soglia minima di sottoscrizione a 50mila euro. Non solo: per la gestione dei contatti dei clienti  verrà creata MyClients, una piattaforma di Crm  dedicata propria alla relazione con i clienti. Tutte le informazioni di ogni singola persona, come i dati anagrafici, lo stato dei codici di sicurezza, i principali indicatori, gli alert e la gestione delle istanze confluiranno all’interno dello stesso ambiente. Queste caratteristiche verranno raccolte da un motore intelligente che nel tempo elaborerà per ciascun risparmiatore specifiche opportunità di investimento, in riferimento alle diverse linee di business.

Spot sul lancio dei servizi con Samsung. Nel corso della Convention al Forum di Assago è stato presentato un nuovo spot pubblicitario di Banca Mediolanum “I tempi corrono” ideato per veicolare due nuovi servizi, Samsung Pay e Samsung Pass. Il primo è un sistema di pagamento per dispositivi mobili annunciato come sicuro, semplice e accettato ovunque. Samsung Pass è la soluzione che abilita l’accesso sicuro a siti web e app attraverso l’autenticazione biometrica, ovvero utilizzando il riconoscimento

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum, quando il family banker fa bene all’ambiente

Banca Mediolanum, tre film per tre servizi

Mediolanum e Notarify, una nuova alleanza

NEWSLETTER
Iscriviti
X