Il Fondo Interbancario si prepara allo stress test

A
A
A
di Andrea Telara 25 Luglio 2016 | 07:22
A fine luglio, anche l’organismo che tutela i depositanti subirà (come le banche) un esame di solidità patrimoniale da parte dell’Eba.

ESAME A FINE LUGLIO – Stress test in vista anche per il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (Fitd). Come riporta l’ultima edizione del settimanale  Plus24, l’organismo di garanzia che protegge fino a 100mila euro i soldi in giacenza sui conti correnti subirà un esame a fine luglio da parte dell’Eba, l’autorità bancaria europea (al pari di altri analoghi organismi esistenti nell’Ue). Stesso discorso per il Fondo di garanzia dei depositanti (Fgd), creato dalle banche di credito cooperativo (Bcc). Per tutti i fondi di tutela europei, ci sarà un esame della loro solidità nel caso di uno scenario avverso caratterizzato da forte crisi dell’economia e del sistema bancario.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, Sileoni (Fabi): “Nuove regole Eba su conti note da 4 anni e mezzo”. I consigli per i clienti

Banche, l’Eba pubblica la bozza definitiva sul trattamento prudenziale dei software asset

Settore bancario, Equita stima un impatto Covid più blando dell’Eba

NEWSLETTER
Iscriviti
X