Veneto Banca, quei 27 vip finanziati da Consoli

A
A
A
di Andrea Telara 4 Agosto 2016 | 09:36
Dopo l’arresto dell’ex-a.d Consoli, il Sole24Ore pubblica alcuni nomi di personaggi illustri finanziati dall’istituto di Montebelluna in cambio dell’acquisto di azioni della stessa banca.

OPERAZIONI BACIATE – Circa 188 milioni di euro di finanziamenti, contro un acquisto di azioni per 157 milioni di euro. Sono le cosiddette operazioni baciate che, secondo quanto riporta il Sole24Ore, sarebbero state rilevate in diverse ispezioni dalla vigilanza di Bankitalia nei documenti acquisiti negli anni scorsi su Veneto Banca. Ieri c’è stato l’arresto ai domiciliari dell’ex-amministratore delegato dell’istituto, Vincenzo Consoli. Oggi emergono invece alcuni dettagli sulla concessione di prestiti a ben 27 clienti vip che avrebbero poi comprato in cambio azioni di Veneto Banca. Si tratta di una pratica che viene appunto definita operazione baciata e che, secondo il Sole 24Ore, avrebbe riguardato diversi imprenditori e uomini d’affari. Il quotidiano confindustriale fa il nome per esempio di Gianfranco Zoppas, noto esponente dell’omonima dinastia di imprenditori, della famiglia di pellettieri Biasia e anche di Giuseppe Stefanel, tutti possessori di azioni Veneto Banca per svariati milioni. Naturalmente, restano però da chiarire le modalità per cui alcuni clienti vip della banca erano al contempo azionisti e beneficiari di finanziamenti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti