Top manager di banche e digital al Summit di Saint-Vincent

A
A
A
di Maria Paulucci 22 Settembre 2017 | 14:42
Carlo Salvatori, presidente di Bank Lazard, Victor Massiah, ceo di Ubi Banca, e Roberto Nicastro al Banking Summit di The Innovation Group.

Carlo Salvatori, presidente di Bank Lazard, Victor Massiah, ceo di Ubi Banca, e Roberto Nicastro, presidente di Cassa del Trentino, hanno partecipato, insieme ad altri importanti operatori del mondo bancario, finanziario e digitale, al Banking Summit organizzato da The Innovation Group, che si è tenuto il 21 e 22 settembre a Saint-Vincent. I tre top manager hanno tracciato, insieme agli altri esperti, le linee guida che le banche italiane dovranno adottare entro i prossimi due o tre anni per rimanere competitive sul mercato. Accanto a loro, a testimoniare come le tecnologie digitali possano generare miglioramenti e innovazioni, sia di prodotto che di processi, Neil Costello, chief marketing officer di Atom Bank, Silvio Fraternali, responsabile area strategie operative integrate di Intesa Sanpaolo Group Services, e Roberto Ferrari, chief digital & innovation officer di Mediobanca.

Tra i protagonisti anche Gregorio De Felice, chief economist di Intesa Sanpaolo, e Giovanni Razzoli, CFA di Equita SIM, che giovedì 21 settembre hanno aperto i lavori della sessione plenaria insieme a Ezio Viola, amministratore delegato di The Innovation Group, dando il via a un confronto sulla capacità delle banche di continuare ad attrarre clienti e investitori nell’attuale contesto storico ed economico. Marco Onado, professore senior di Economia degli intermediari finanziari dell’Università Bocconi e autore del libro “Alla ricerca della banca perduta”, ha accompagnato gli ospiti e i relatori in una conversazione sull’analisi delle trasformazioni avvenute nei sistemi finanziari, sulla configurazione attuale delle banche e sul loro ruolo nell’economia globale.

Fintech e banche, nuove tecnologie e digitalizzazione dei servizi finanziari, omnicanalità e nuovi modelli di business, cloud e sfide di cybersecurity sono stati alcuni dei temi affrontati. La riorganizzazione dei sistemi informativi e dei processi per gestire l’innovazione digitale ed essere più efficienti sono aspetti importanti in grado di incidere sul cambiamento del settore dei servizi finanziari: ne hanno discusso Alessandro Campanini, group cio di Mediobanca, Gianmatteo Manghi, direttore commerciale di Cisco Systems Italy, Alexey Popov, ceo di Spitch, Francesco Sferlazza, chief transition officer di Ing Bank Italy, e Andrea Scavolini, partner di Iconsulting. Qui maggiori dettagli sui temi e i protagonisti della due giorni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banking Summit 2019: è già tempo per un banking “post-digitale”?

Banking Summit 2018: basterà una semplice evoluzione oppure servirà una radicale metamorfosi?

Banche Italiane tra le “fatiche di Atlante” e la sostenibile leggerezza delle Fintech

NEWSLETTER
Iscriviti
X