Banca Finnat apre una società di gestione in Lussemburgo

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 30 Agosto 2016 | 11:25
Il gruppo che fa capo ad Arturo Nattino (nella foto) e alla sua famiglia crea NATAM, una nuova casa di investimenti nel Granducato.

APERTURA IN LUSSEMBURGO- Banca Finnat Euramerica, gruppo specializzato nella prestazione di servizi di investimento rivolti a clientela istituzionale, le cui origini e la cui storia sono legate alla famiglia Nattino e risalgono al 1898, ha oggi costituito in Lussemburgo NATAM Management Company S.A., società posseduta al 100%. NATAM, alla conclusione di un analitico iter di approvazione, ha ottenuto dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier (CSSF), l’autorità di vigilanza del Lussemburgo, una “dual permission” che le consente di prestare i propri servizi di gestione collettiva del risparmio sia a favore di fondi armonizzati alla direttiva UCITS V, sia a favore di schemi di investimento alternativi conformi alla direttiva AIFMD.

 

DOPPIA MISSIONE – Con l’assenso della Banca d’Italia, il Gruppo Finnat ha posto in essere questo progetto per valorizzare e mettere a disposizione del mercato la propria pluriennale esperienza tecnica, maturata sin dalla fine degli anni ’90, quando venne lanciata New Millennium Sicav, un umbrella fund composto oggi da 14 distinti comparti. In particolare, la finalità del progetto NATAM è di lanciare un veicolo che possa prestare i propri servizi non solo a beneficio delle piattaforme interne (oltre alla New Millennium SICAV è già operativo nell’ambito del gruppo Finnat anche un “SIF”, fondo di investimento specializzato di tipo alternativo) ma anche a beneficio di entità promosse da intermediari e investitori istituzionali terzi, secondo l’ormai consolidato modello delle “third party management company”.

TEAM D’ESPERIENZA – La neonata società sarà guidata da un team di comprovata capacità e competenza. Alberto Alfiero (vice direttore generale di Banca Finnat e da svariati anni presidente delle Sicav del Gruppo) sarà il presidente di NATAM mentre Sante Jannoni (avvocato specializzato in diritto finanziario italiano e lussemburghese e membro di direzione di varie entità professionali e finanziarie del Granducato) ricoprirà la carica di amministratore delegato. Farà infine parte del cda, quale amministratore indipendente, anche l’avvocato. Alex Schmitt, uno dei più noti giuristi presenti sulla piazza lussemburghese, che certamente apporterà un rilevante contributo di esperienza e professionalità.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Finnat, nei conti 2018 sorride la raccolta

Banca Finnat, colpo grosso per il private

Banca Finnat, un 2018 dal segno più

NEWSLETTER
Iscriviti
X