Mps, archiviazione per Viola e Profumo

A
A
A
di Andrea Telara 2 Settembre 2016 | 07:42
La procura di Milano chiude la pozizione sull’ex-presidente e sull’attuale a.d del Monte dei Paschi, non trovando alcunché di rilevante.

NESSUNA INDAGINE – I pubblici ministeri di Milano Stefano Civardi, Mauro Clerici e Giordano Baggio hanno chiesto l’archiviazione per l’ex-presidente del Monte dei Paschi di Siena, Alessandro Profumo, e per l’attuale amministratre delegato, Fabrizio Viola. Entrambi erano finiti nel registro degli indagati per falso in bilancio, aggiotaggio e ostacolo all’attività degli organi di vigilanza. La vicenda riguardava Santorini e Alexandria, i contratti derivati pietra dello scandalo che hanno portato Mps sull’orlo del crack ai tempi della gestione Mussari. Chiamati a risanare l’istituto, Mussari e Viola hanno subìto però la contestazione di alcuni soci, che si sono rivolti all’autorità giudiziaria giudicando irregolare la contabilizzazione di Santorini e Alexandria. Ora, però, i pm milanesi hanno messo una pietra sopra su questa vicenda.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Leonardo sale in borsa dopo annuncio commessa Usa

Anche a Piazza Affari è tempo di “allerta meteo”

Equita group prepara lo sbarco sull’Aim Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X