Poste Italiane, tutti gli uomini di Caio

A
A
A
di Andrea Telara 5 Settembre 2016 | 07:02
Da Marco Siracusano (Bancoposta) a Pasquale Marchese (rete uffici posali), ecco la squadra di manager con cui la società si muove nel business bancario, assicurativo e della consulenza finanziaria.

SQUADRA AL COMPLETO – Sei manager-chiave per il business di un gruppo che gestisce quasi 500 miliardi di euro di risparmi. Sono quelli individuati dal Corriere Economia come esponenti di punta del gruppo Poste Italiane, responsabili dei business della società nella vendita di prodotti finanziari e assicurativi. A volerli insediare o mantenere nei posti-chiave è stato ovviamente l’amministratore delegato, Francesco Caio, che è anche direttore generale della società oggi affiancato da due vice-direttori generali. Il primo è Paolo Bruschi che è responsabile anche delle risorse umane della tutela aziendale e delle relazioni esterne. L’altro è Pasquale Marchese che ha un ruolo importante nel business della consulenza finanziaria, essendo responsabile del mercato privati, cioè della rete degli uffici postali. A questo duo di manager, si affiancano poi altri quattro nomi di primo piano: Luigi Ferraris (chief financial officer), Marco Rosini (comunicazione e logistica), Marco Siracusano, ex-capo del marketing di Intesa che oggi guida la divisione Bancoposta e Bianca Maria Farina, n. 1 di Poste Vita, la gallina dalle uova d’oro di Caio a cui si deve ormai la maggior parte del fatturato e degli utili del gruppo da lui guidato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Risparmio gestito, aprile ancora in apnea ma i fondi tengono. Poste batte tutti

Poste Italiane: ricavi e redditività migliori del consensus

Fintech, Poste Italiane punta su Scalapay

NEWSLETTER
Iscriviti
X