Popolare Vicenza-Veneto Banca, i sindacati contro la fusione

A
A
A
di Andrea Telara 8 Settembre 2016 | 07:53
La First Cisl definisce una iattura la possibile aggregazione tra i due istituti.

FUSIONE BOCCIATA – “Una iattura sotto ogni punto di vista”. Così Giulio Romani, segretario generale First , la federazione dei lavoratori del terziario che fa capo alla Cisl, ha definito la possibile fusione tra Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza di cui si parla in questi giorni. La sovrapposizione di strutture direzionali e di rete, in un territorio che sta soffrendo più di altri degli effetti della recessione, per Romani avrebbe ricadute negative sia per i dipendenti delle banche, sia per i clienti, in particolare per le aziende che rischiano una ulteriore restrizione del credito. Oltre alla First Cisl, anche altre sigle sindacali come la Uilca si sono espresse contro la fusione tra Veneto Banca e Popolare di Vicenza, oggi entrambe controllate dal Fondo Atlante.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti